Sabato in chiare tinte verde tiffany per il ciclismo master marchigiano

“Sabato, sabato
È sempre sabato
Anche di lunedì sera
È sempre sabato sera
Quando non si lavora
È sempre sabato
Vedrai che poi ritorna presto un altro lunedì”.
Canta Jovanotti nella sua canzone intitolata Sabato.

Un sabato speciale è sicuramente stato quello appena passato che a Castellano di Sant’Elpidio a Mare ha visto il successo di Giovanni Filippo Raimondi nella prima partenze, di Mery Guerrini tra le donne e il ritorno alla vittoria di Ettore Carlini, che sembra aver ritrovato il suo miglior stato di forma in attesa degli eventi più importanti.

Un sabato speciale anche per il presidente Fabrizio Petritoli che festeggia insieme a Giovanni Filippo Raimondi il suo primo successo assoluto nell’attività su strada, conquistato dal conte sanseverinese, grazie ad una splendida azione nell’impegnativo finale della gara di Castellano, allo spirito di condivisione e all’amicizia che lega i componenti della formazione verde tiffany che svolge prevalentemente attività su strada.

“Sabato ho provato una straordinaria emozione – afferma Giovanni Filippo Raimondi – cogliendo il mio primo successo assoluto in una gara su strada. Ringrazio i miei compagni di squadra che mi hanno offerto l’opportunità di tentare la rasoiata finale e tagliare in solitudine il traguardo di Castellano. Ringrazio il presidente Fabrizio Petritoli che a stagione già iniziata ci ha permesso di vestire la maglia verde tiffany e vivere un’altra straordinaria esperienza. Sembrerà strano, ma tutto questo mi ha permesso di tornare a provare le prime emozioni vissute in sella alla bicicletta. Fabrizio Petritoli è riuscito a costruire una grande famiglia che condivide esperienze e passioni. Un gruppo costituito da corridori che hanno gareggiato anche tra i professionisti come Wladimiro D’Ascenzo e sono tra i protagonisti assoluti di questa attività e corridori esperti come Super Mario Bastianelli, Moreno Calcinari, insieme ai quali oggi ho costruito la mia prima vittoria assoluta su strada”.

Un successo che va condiviso anche con Mery Guerrini, compagna di vita, che proprio lo stesso Raimondi ha accompagnato, soltanto qualche anno fa, nel suo esordio in sella alla bicicletta. La campionessa italiana ciclocross FCI, maglia vestita a Cremona, continua a cogliere successi anche nell’attività su strada dopo la prima intensa parentesi invernale dedicata al ciclocross.

“Voglio dedicare il mio successo a Lavinia Palazzo, mia compagna di squadra convalescente dopo una caduta alla Granfondo San Benedetto del Tronto. Spero che Lavinia torni presto a gareggiare per tornare a condividere la partecipazione a manifestazioni ciclistiche. E’ una donna tenace e determinata sono sicura che queste caratteristiche la aiuteranno a recuperare in fretta. Non finirò mai di ringraziare Fabrizio Petritoli per averci accolto in questa grande famiglia e dato l’opportunità di crescere”.

Podio tutto verde tiffany quello della seconda gara, con il successo di Ettore Carlini davanti ai suoi compagni di squadra Ivan Martinelli, recente vincitore della Granfondo San Benedetto del Tronto, e Andrea Di Renzo, che quattro giorni or sono ha centrato il successo a Torrevecchia Teatina.
Un successo molto importante quello conquistato da Carlini. In queste ultime settimane il ciclista abruzzese è risultato spesso determinante nel sostegno ai suoi compagni di squadra per la conquista del successo assoluto, ma non riusciva a concretizzare il suo impegno. Sabato ha dimostrato di aver ritrovato il momento di forma migliore ed è riuscito, soprattutto nell’impegnativo finale, a conquistare il successo assoluto.
Completano lo splendido sabato italiano l’ottavo posto di Federico Scotti, i successi di categoria conquistati da Andrea Di Renzo, Mery Guerrini, Ettore Carlini, Ivan Martinelli, Mario Bastianelli, Giovanni Filippo Raimondi.

Ma un grazie va a tutti i ciclisti in maglia verde tiffany al via della gara Sergio Marconi, Piergiuseppe Dezi, Alessandro Piergentili (Lu Carabinie), Loris Carucci, Moreno Calcinari, Mery Guerrini, Giovanni Filippo Raimondi, Federico Scotti, Loris pettinella, Cristiano Mncarelli, Stefano Ficcadenti, Ivan Martinelli, Andrea Di Renzo, Ettore carlini, Fabio Tomassetti, Mario Bastianelli.