Circa Mirko D'Amato

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Mirko D'Amato ha creato 15 post nel blog.

Cristiano Mencarelli centra il titolo regionale strada Acsi a San Girio. Ivan Martinelli settimo alla Nove Colli. Federico Scotti terzo a La Michettiana

Dal Parco Nazionale della Maiella Geoparco Unesco, all'affascinante borgo marinaro e le ampie spiagge di Cesenatico. Un nastro verde tiffany ha legato alcune località che nel fine settima hanno ospitato manifestazioni riservate alle categorie Master e Esordienti, a cui hanno partecipato i ciclisti della società di Piane di Montegiorgio guidata da Fabrizio Petritoli. A San Girio di Potenza Picena, sabato pomeriggio si è svolto il Memorial Bruno Mazzoni, gara in circuito che vedeva i partecipanti sfidarsi lungo un circuito di sei chilometri da ripetere più volte prima di affrontare la salita finale che conduceva all'arrivo. Al termine delle due partenze in programma, Cristiano Mencarelli vestiva la maglia di Campione Regionale Strada Acsi Marche categoria Gentleman B prima serie. Alessandro Piergentili il quinto posto tra i Supergentleman A prima serie, terzo posto di Mikolajczyk Riccardo tra gli Junior prima serie. Al via anche Imerio Concetti, Francesco Iacoponi, Gianluca Guiducci, Luigi Censori, Luciano Mazzoni, Stefano Conti e Giuseppe Dezi. Domenica mattina a Pretoro si è tenuta l'ottava edizione de La Michettiana Granfondo D'Abruzzo. Al via Loris Pettinella e Federico Scotti. I due ciclisti in maglia HG Cycling Team sono stati tra i protagonisti assoluti sin dai primi chilometri della Granfondo. Percorso unico sino ai piedi di Pretoro, ove coloro che optavano per il percorso corto salivano verso l'abitato di Pretoro, mentre i protagonisti della Granfondo continuavano dritto per andare ad affrontare la salita finale di dieci chilometri con pendenza media del 6,8% che conduceva all'arrivo di Passo Lanciano. Pettinella e Scotti, non si sono lasciati sorprendere entrando nella fuga che ha caratterizzato le due prove. Il primo ha chiuso al sedicesimo posto assoluto, terzo tra i Master 1, la Mediofondo. Mentre Federico Scotti ha scelto il percorso lungo. Lungo la salita di Passo Lanciano ha provato più volte ad allungare, andando a conquistare il terzo posto assoluto. Ottima prova di Gianluca Bacchi che coglie il settimo posto assoluto nella classifica della Mediofondo, secondo tra i Master 3. A Cesenatico è andata invece in scena la 53° edizione della Granfondo Nove Colli. Nella Granfondo, percorso lungo, Ivan Martinelli si è piazzato al settimo posto assoluto, mentre continua il momento non proprio fortunato per Ettore Carlini, che dopo la rottura di una leva del cambio ha dovuto scegliere il percorso medio. A Notaresco (Teramo) Giammario Conti ha preso il via alla gara Aspettando la Corsa di Sandro che ha visto al via corridori Esordienti 1° e 2° anno, chiudendo in gruppo.

Cristiano Mencarelli centra il titolo regionale strada Acsi a San Girio. Ivan Martinelli settimo alla Nove Colli. Federico Scotti terzo a La Michettiana2024-05-20T17:38:45+02:00

Settima vittoria su strada per Mery Guerrini. Bastianelli secondo a Monte Urano

Settimana ricca di impegni per i ciclisti della HG Cycling Team che sabato pomeriggio hanno preso il via all'ottava edizione del Trofeo madonna della Rosa svoltosi a Valle Cascia. Mery Guerrini ha conquistato la sua settima vittoria su strada, tra le donne e il successo nella classifica donne. Cristiano Mencarelli nella prima gara ha chiuso al dodicesimo posto assoluto, mentre Giovanni Filippo Raimondi ha colto il secondo posto nella classifica della categoria Gentleman A. Domenica mattina a Monte Urano è stato Mario Bastianelli a sfiorare il successo assoluto nella prima gara chiudendo al secondo posto assoluto, ottavo assoluto Moreno Calcinari, undicesimo Giovanni Filippo Raimondi. Stefano Ficcadenti ha chiuso al terzo posto tra i Master 2 prima serie, Mario Bastianelli secondo tra i Master 5 seconda serie. Cattolica e Gabicce Mare hanno ospitato la nona edizione della Granfondo Squali Trek, vede in costante crescita il numero dei partecipanti e l'impegno del comitato organizzatore. Ciclisti in maglia verde tiffany protagonisti assoluti della prova che si è tenuta sul percorso lungo, con Ivan Martinelli che ha chiuso al sesto posto secondo tra i Senior A, Ettore Carlini settimo e vincitore della categoria Senior B, Francesco Roselli quindicesimo e secondo nella categoria Veterani A, Wladimiro Cobra D'Ascenzo ha inoltre colto il secondo posto nella classifica dei Gentleman A. Emidio Celani terzo tra i Veterani B, Federico Scotti terzo nella classifica della categoria Senior B. Stefano Scotti trentatreesimo nella Mediofondo. Al via anche Riccardo Nicotra, Luca Giannotti, Emidio Terra, Massimiliano Liggieri. A Pianello di Ostra si è svolto il terzo Trofeo Cingolani Bike Shop riservata alla categoria Esordienti. Nella volata di gruppo Giammario Conti ha conquistato il diciannovesimo posto. Il giovane ciclista di Grottazzolina, dopo due cadute nelle ultime gare, ha comunque dimostrato di saper reagire immediatamente e continuare l'attività accumulando esperienza al suo primo anno in questa categoria. A Camerino, è andata in scena la sesta edizione della Terre dei Varano Off Road che ha visto Gino Mercuri chiudere al 75° posto e Francesco Marini conquistare il terzo posto tra i Master 8.

Settima vittoria su strada per Mery Guerrini. Bastianelli secondo a Monte Urano2024-05-14T15:36:26+02:00

Pierangelini sfiora il successo a Valmir. Mery Guerrini seconda alla Mediofondo Michele Scarponi

Andrea Pierangelini ha sfiorato sabato a Valmir di Petritoli, il successo nella seconda gara del Trofeo Valmir. Il ciclista in maglia verde tiffany è stato protagonista della fuga che ha impresso la svolta alla gara e nel finale in salita ha chiuso al secondo posto assoluto, cogliendo il secondo posto anche tra i Veterani B. Loris Carucci ha conquistato il successo tra i Veterani B seconda serie, Tommaso Marozzi terzo nella categoria Junior. Nella prima gara, Cristiano Mencarelli chiude al quinto posto assoluto al termine della progressione finale, secondo Gentleman B prima serie, davanti al compagno di squadra Moreno Calcinari secondo tra i Gentleman A prima serie. Dodicesimo Francesco Iacoponi, ventiseiesimo Giovanni Filippo Raimondi primo tra i Gentleman A seconda serie. Al via anche Luigi Censori, Giuseppe Dezi, Adolfo Pochi, Alessandro Piergentili, Imerio Concetti, Giorgio Temperini e Sergio Marconi. Domenica si è tenuta a Filottrano (Ancona) la quinta edizione della Granfondo Michele Scarponi Strade Imbrecciate, al termine della quale Mery Guerrini, ciclista sanseverinese, ha colto il secondo posto assoluto nella classifica femminile della Mediofondo. Mery sostenuta da Giovanni Filippo Raimondi, compagno di squadra e nella vita, è stata protagonista di una gara straordinaria. Non ha lesinato energie lungo il percorso di 88 chilometri e conquistato un convincente "argento". Al via anche Loris Pettinella, Emidio Terra, Alessio Curci. Nella Granfondo, Ettore Carlini e Ivan Martinelli sono riusciti ad entrare nella fuga che è risultata poi decisiva per la lotta alla conquista del successo finale e hanno chiuso al quarto e quinto posto assoluto. Carlini vince la categoria Senior 2, Martinelli secondo tra i Senior 1, Francesco Roselli settimo assoluto e secondo tra i Veterani 1. Wladimiro Cobra D'Ascenzo undicesimo e primo tra i Gentleman 1, Riccardo Nicotra, quinto tra i Veterani 1, Valeria Zappacosta seconda nella categoria Donne A. Domenica si è svolto a Martinsicuro il 13° Memorial Roberto Celani che ha visto Giorgio Temperini conquistare il quinto posto assoluto nella prima gara e il successo tra i Master 6. Loris carucci ha vinto la categoria Master 4 2° serie, Marino Di Domenico quarto tra i Master 7, Imerio Concetti quinto e Alessandro Piergentili sesto. Sfortunato Mario Bastianelli L'americano caduto durante la gara.

Pierangelini sfiora il successo a Valmir. Mery Guerrini seconda alla Mediofondo Michele Scarponi2024-05-07T10:18:32+02:00

Nel giorno della Festa del Lavoro, Guerrini e Roselli centrano il successo assoluto 

Piane di Montegiorgio - Nel giorno in cui si celebra la Festa del Lavoro, Mery Guerrini e Francesco Roselli regalano a patron Fabrizio Petritoli il successo in due gare. Sesta vittoria stagionale su strada, per Mery Guerrini, ciclista di San Severino Marche che ad inizio anno si è aggiudicata il titolo di Campionessa Italiana Ciclocross Woman 1. Guerrini ha chiuso la gara al 49° posto assoluto, in gruppo, cogliendo il successo femminile nel Gran Premio Piane di Montegiorgio organizzato sotto l'egida del Centro Sportivo Italiano. Un bel regalo per Mery Guerrini che il 30 aprile ha festeggiato il suo trentunesimo compleanno. Secondo posto per la compagna di squadra Valeria Zappacosta. Al termine della prima gara, Mario Bastianelli L'Americano (secondo master 5 1° serie), già a segno in questa prima parte di stagione ha colto il quarto posto assoluto, dodicesimo Giorgio Temperini che vince la categoria Master 6 2° serie. Al via anche Giovanni Filippo Raimondi (secondo Master 5 2° serie), Loris Carucci (terzo Master 4 2° serie), Luigi Censori, Imerio Concetti, Alessandro Piergentili, Francesco Iacoponi, Giuseppe Dezi. Nella seconda gara ottavo posto assoluto per Fabio Tomassetti (secondo tra i Master 3 1° serie) e ventesimo per Tino Scatozza. Al via anche Andrea Pierangelini. Primo maggio ricco di emozioni anche per il toscano Francesco Roselli che ha conquistato il successo assoluto nel 79° Gran Premio Castiglione in Teverina - 19° Memorial Dario Bianchi, gara valida quale seconda prova del circuito dei Borghi Umbri e della Tuscia. "Siamo partiti sotto la pioggia - evidenzia Roselli - e il fondo stradale bagnato rappresentava il pericolo maggiore. Comunque già durante il primo dei tre giri in programma, al termine dei quali si affrontava la salita che conduceva all'arrivo, abbiamo allungato in quattro. Ma il gruppo ha annullato il nostro tentativo. Durante il secondo ci sono stati diversi tentivi di fuga, che sono riuscito a controllare grazie anche al supporto del mio compagno disquadra Riccardo Nicotra. Poi all'ultimo giro, abbiamo allungato in tre. Il promotore della fuga ha perso subito terreno e siamo rimasti in due. Ho speso molto durante l'ultimo giro, perchè il peso della fuga era tutto sulle mie spalle. Ma a quel punto non potevo rinunciare. Lungo la salita finale ho tentato l'allungo solitario, ma il mio compagno di fuga ha trovato le energie per chiudere. La volata finale mi ha visto prevalere e conquistare il successo assoluto". La Riviera Romagnaola e Bellaria Igea marina hanno fatto da cornice domenica al 4° Trofeo Città di Bellaria Igea Marina riservata alla categoria esordienti. Dodicesimo posto per Giammario Conti che ha sfiorato la top ten finale. Al via anche Diego Del Gobbo.

Nel giorno della Festa del Lavoro, Guerrini e Roselli centrano il successo assoluto 2024-05-02T17:04:09+02:00

Ruote grasse e attività giovanile protagoniste della domenica HG Cycling Team

Piane di Montegiorgio - Ruote grasse e ciclismo giovanile in evidenza lo scorso fine settimana. Cingoli, graziosa cittadina dalla cinta muraria quasi del tutto intatta, presenta numerosi monumenti che ne attestano il glorioso passato, immersi in quartieri dalle vie silenziose e suggestive conosciuta anche come Balcone delle Marche, ha ospitato domenica la 9 Fossi tradizionale appuntamento delle due ruote grasse. Al via Gino Mercuri, Daniele Mazzoni, Francesco Marini e Luca Michettoni. Il ciclista toscano Francesco Roselli preso il via alla quarta edizione del Gran Premio Magliano in Toscana, manifestazione inserita nel calendario del challenge Toscana Crit che vede il ciclista in maglia verde tiffany al secondo posto nella classifica della categoria Master 3. A Monte Urano si è svolto il 1° Trofeo Romanelli Rottami - Memorial Tommaso Romanelli, manifestazione riservata alle categorie esordienti e allievi. Sfortunata la prova di Giammario Conti caduto nel finale. Al via anche Diego Del Gobbo. Ilenia Carucci ha conquistato il secondo posto assoluto nella gara classifica femminile in programma a Pesaro.

Ruote grasse e attività giovanile protagoniste della domenica HG Cycling Team2024-04-30T13:47:31+02:00

Sabato a Castellano hanno trionfato Raimondi, Guerrini e Carlini

"Sabato, sabato È sempre sabato Anche di lunedì sera È sempre sabato sera Quando non si lavora È sempre sabato Vedrai che poi ritorna presto un altro lunedì". Canta Jovanotti nella sua canzone intitolata Sabato. Un sabato speciale è sicuramente stato quello appena passato che a Castellano di Sant'Elpidio a Mare ha visto il successo di Giovanni Filippo Raimondi nella prima partenze, di Mery Guerrini tra le donne e il ritorno alla vittoria di Ettore Carlini, che sembra aver ritrovato il suo miglior stato di forma inattesa degli eventi più importanti. Un sabato speciale anche per il presidente Fabrizio Petritoli che festeggia insieme a Giovanni Filippo Raimondi il suo primo successo assoluto nell'attività su strada, conquistato dal conte sanseverinese, grazie ad una splendida azione nell'impegnativo finale della gara di Castellano, allo spirito di condivisione e all'amicizia che lega i componenti della formazione verde tiffany che svolge prevalentemente attività su strada. "Sabato ho provato una straordinaria emozione - afferma Giovanni Filippo Raimondi - cogliendo il mio primo successo assoluto in una gara su strada. Ringrazio i miei compagni di squadra che mi hanno offerto l'opportunità di tentare la rasoiata finale e tagliare in solitudine il traguardo di Castellano. Ringrazio il presidente Fabrizio Petritoli che a stagione già iniziata ci ha permesso di vestire la maglia verde tiffany e vivere un'altra straordinaria esperienza. Sembrerà strano, ma tutto questo mi ha permesso di tornare a provare le prime emozioni vissute in sella alla bicicletta. Fabrizio Petritoli è riuscito a costruire una grande famiglia che condivide esperienze e passioni. Un gruppo costituito da corridori che hanno gareggiato anche tra i professionisti come Wladimiro D'Ascenzo e sono tra i protagonisti assoluti di questa attività e corridori esperti come Super Mario Bastianelli, Moreno Calcinari, insieme ai quali oggi ho costruito la mia prima vittoria assoluta su strada". Un successo che va condiviso anche con Mery Guerrini, compagna di vita, che proprio lo stesso Raimondi ha accompagnato, soltanto qualche anno fa, nel suo esordio in sella alla bicicletta. La campionessa italiana ciclocross FCI, maglia vestita a Cremona, continua a cogliere successi anche nell'attività su strada dopo la prima intensa parentesi invernale dedicata al ciclocross. "Voglio dedicare il mio successo a Lavinia Palazzo, mia compagna di squadra convalescente dopo una caduta alla Granfondo San Benedetto del Tronto. Spero che Lavinia torni presto a gareggiare per tornare a condividere la partecipazione a manifestazioni ciclistiche. E' una donna tenace e determinata sono sicura che queste caratteristiche la aiuteranno a recuperare in fretta. Non finirò mai di ringraziare Fabrizio Petritoli per averci accolto in questa grande famiglia e dato l'opportunità di crescere". Podio tutto verde tiffany quello della seconda gara, con il successo di Ettore Carlini davanti ai suoi compagni di squadra Ivan Martinelli, recente vincitore della Granfondo San Benedetto del Tronto, e Andrea Di Renzo, che quattro giorni or sono ha centrato il successo a Torrevecchia Teatina. Un successo molto importante quello conquistato da Carlini. In queste ultime settimane il ciclista abruzzese è risultato spesso determinante nel sostegno ai suoi compagni di squadra per la conquista del successo assoluto, ma non riusciva a concretizzare il suo impegno. Sabato ha dimostrato di aver ritrovato il momento di forma migliore ed è riuscito, soprattutto nell'impegnativo finale, a conquistare il successo assoluto. Completano lo splendido sabato italiano l'ottavo posto di Federico Scotti. I successi di categoria conquistati da Andrea Di Renzo, Mery Guerrini, Ettore Carlini, Ivan Martinelli, Mario Bastianelli, Giovanni Filippo Raimondi. Ma un grazie va a tutti i ciclisti in maglia verde tiffany al via della gara Sergio Marconi, Piergiuseppe Dezi, Alessandro Piergentili (Lu Carabinie), Loris Carucci, Moreno Calcinari, Mery Guerrini, Giovanni Filippo Raimondi, Federico Scotti, Loris pettinella, Cristiano Mncarelli, Stefano Ficcadenti, Ivan Martinelli, Andrea Di Renzo, Ettore carlini, Fabio Tomassetti, Mario Bastianelli.

Sabato a Castellano hanno trionfato Raimondi, Guerrini e Carlini2024-04-29T18:56:06+02:00

L’unione fa la forza. Andrea Di Renzo padrone di Torrevecchia Teatina

Piane di Montegiorgio - L'unione fa la forza. E' una di quelle frasi fatte che sembrano nascere da una saggezza universale, ma a volte ci dimentichiamo di quanto sia potente. Il gruppo è l'elemento ideale per creare il successo. Ogni componente porta con sé le sue competenze, i punti di forza e debolezza, le esperienze, i sogni. Quando si tratta di superare le difficoltà, c'è poco che possa competere di un team ben coeso, costituito da persone che perseguono un obiettivo comune, che si sostengono a vicenda e riescono a valorizzare l'apporto di ciascun componente. Ieri lungo le strade del comprensorio chietino di Torrevecchia Teatina, ove era in programma la Granfondo Torrevecchia Teatina, i ciclisti in maglia verde tiffany hanno ancora una volta dimostrato, qualora ve ne fosse bisogno, di essere un gruppo unito e aver ben chiaro il concetto del proverbio popolare l'Unione fa la forza. Wladimiro Cobra D'Ascenzo, lo storico capitano della formazione di patron Fabrizio Petritoli, ha promosso insieme ad altri ciclisti, la fuga che è poi risultata risolutiva. Grazie all'intraprendenza del due volte campione europeo teramano, che sta vivendo un buon momento di forma e ha già conquistato due successi, la fuga ha conquistato subito un buon vantaggio e soltanto nella seconda parte della gara i battistrada sono raggiunti da un drappello che comprendeva Andrea Di Renzo, Ettore Carlini e Ivan Martinelli. La salita finale che conduce a Torrevecchia Teatina è ormai nella mente di tutti i fuggitivi il luogo ideale per allungare e cercare di conquistare il successo assoluto nella Granfondo, evitando l'arrivo in volata. Ci prova Ivan Martinelli, vincitore domenica scorsa della Granfondo San Benedetto del Tronto, ma il suo tentativo è annullato. Dopo Martinelli è la volta del caparbio Andrea Di Renzo, che a San Benedetto del Tronto era stato tra i protagonisti della fuga da cui poi ha allungato Martinelli per andare a vincere. Di Renzo è determinato. Conosce bene quella salita. La sua azione è esplosiva. Ci provano in molti ad inseguirlo, ma è ormai lanciato verso il successo assoluto che conquista braccia al cielo. Seconda vittoria stagionale per lui, dopo una gara in MTB. Andrea Di Renzo è un ex professionista che dopo aver intrapreso l'attività lavorativa nell'azienda di famiglia, ha deciso di continuare a pedalare tra gli amatori con la HG Cycling Team, ma la sua passione è soprattutto trasmettere ai giovani ciclisti la sua esperienza. Infatti allena una formazione Giovanissimi e un esordiente. Non nega che la più bella soddisfazione è veder crescere questi bambini in sella alla bicicletta, divertirsi e condividere le esperienze sportive. Completano la splendida giornata per i colori verde tiffany, il quarto posto assoluto di Ivan Martinelli (secondo tra i Senior 1), il sesto di Ettore Carlini che vince la categoria Senior 2, ottavo assoluto Wladimiro D'Ascenzo che vince la categoria Gentleman 1, undicesimo Federico Scotti (secondo tra i Senior 2), diciassettesimo Emidio Celani (terzo tra i Veterani 2). da evidenziare anche l'impegno di Loris Pettinella che ha lavorato molto per la squadra. Tra le donne Valeria Zappacosta conquista il secondo posto assoluto nella Granfondo e il successo nella categoria Donne A. "Il vento si è fatto sentire durante la gara e l'ha resa sicuramente più impegnativa. Ho conquistato il secondo posto - afferma Valeria Zappacosta - non potevo fare di più". Al via nella Mediofondo Mora Matteo e Bacchi Gianluca. Esordienti. Giammario Conti ha conquistato il tredicesimo posto nel 51° Trofeo della Liberazione, manifestazione riservata alla categoria esordienti svoltasi a Chiaravalle (Ancona) e valida quale prova unica per l'assegnazione del campionato regionale. La determinazione con cui sostiene gli allenamenti e partecipa alle gare, siamo sicuri che prima o porterà al massimo risultato anche per Giammario Conti. Importante è comunque pedalare e fare esperienza.

L’unione fa la forza. Andrea Di Renzo padrone di Torrevecchia Teatina2024-04-26T11:10:49+02:00

Andrea Di Renzo vince la gara XC a Villalfonsina. Martinelli secondo alla MF Larino

Andrea Di Renzo vince in MTB. Villalfonsina, comune ricco di meraviglie paesaggistiche e di luoghi incontaminati, meta ideale per chi è alla ricerca di una vacanza in pieno relax a contatto con la natura, ha ospitato domenica una gara Cross Country vinta da Andrea Di Renzo. "Domenica scorsa ho partecipato alla gara organizzata da Bruno Fantini che è un amico - evidenzia Andrea Di Renzo - già ad inizio stagione mi ero prefisso l'obiettivo di partecipare ad alcune gare MTB, alternando questa disciplina alla strada. Quattro giri del tracciato immerso nel verde tra le colline che circondano Villalfonsina. Ho conquistato il successo finale precedendo di una trentina di secondi Cinosi, che si è dimostrato un valido e coriaceo avversario capace di non arrendersi mai". Domenica inoltre si è svolta in terra toscana la Sinalunga Bike che ha visto al via Luca Michettoni e Patrizia Mattioli. Per quel che riguarda l'attività su strada, da sottolineare il secondo posto conquistato da Ivan Martinelli alla seconda edizione della Medio Fondo di Larino (Campobasso). Dopo il via i partecipanti hanno percorso due giri di 40 chilometri, prima dell'arrivo a Larino. Martinelli è stato sin dalle prime pedalate tra i protagonisti assoluti della prova e ha conquistato, nel finale in salita, il secondo posto assoluto. Al via anche Emidio Celani e Giacinto Primiani. In terra toscana, Castiglione della Pescaia, Federico Scotti tornato alle gare dopo aver superato i problemi ad un ginocchio, ha colto il nono posto assoluto nella Granfondo Poggi di Maremma, salendo sul secondo gradino del podio della categoria Senior 2. Ventottesimo posto per Gianluca Bacchi, terzo nella categoria Veterani 1, nella mediofondo. Alba Adriatica ha fatto da cornice naturale alla nona edizione del Memorial Lello Pasqualini. Nella prima gara Mario Bastianelli ha centrato il quarto posto assoluto, dodicesimo Moreno Calcinari. Nella seconda gara nono posto per Alessandro Bisconti. Al via anche Marino Di Domenico, Giuseppe Dezi, Imerio Concetti, Wladimiro D'Ascenzo, Tino Scatozza e Stefano Ficcadenti. In evidenza anche le giovani speranze del ciclismo che vestono i colori verde tiffany. A Bastia Umbra Giammario Conti chiude all'undicesimo posto la gara riservata alla categoria Esordienti. Terzo posto assoluto per Samuele Lombardi nella gara riservata alla categoria G5 del Memorial Paolo Fratini.

Andrea Di Renzo vince la gara XC a Villalfonsina. Martinelli secondo alla MF Larino2024-04-17T12:57:30+02:00

Palazzo, Zappacosta e Guerrini protagoniste assolute del fine settimana

Piane di Montegiorgio - Fine settimana a chiare tinte rosa per la HG Cycling Team del presidente Fabrizio Petritoli. Sabato sono state le donne del team di Piane di Montegiorgio a tingere di verde tiffany il podio del 2° Trofeo San Giovanni svoltosi a Colonnella (Teramo) e quello del 47° Gran Premio Semonte tenutosi in terra umbra. A Colonnella, nota per essere una delle Città del Vino, hanno preso il via Valeria Zappacosta, che lo scorso anno ha centrato ben tre titoli tricolori (strada e cronometro individuale) e Mery Guerrini campionessa italiana ciclocross FCI. Le due cicliste hanno dimostrato di godere di un ottimo stato di forma, continuando a pedalare in gruppo anche lungo la breve, ma impegnativa salita che conduceva al GPM di Montori (500 metri con pendenza in doppia cifra): Le due donne completano il trionfo tagliando mano nella mano il traguardo di Colonnella, con Valeria Zappacosta che sale sul primo gradino del podio. Nella stessa partenza, Wladimiro Cobra D'Ascenzo conquista il secondo posto assoluto davanti al compagno di squadra Mario Bastianelli. D'Ascenzo nel finale ha provato a fare la differenza, soprattutto lungo la salita a Montori, cercando di allungare ed evitare l'arrivo in volata. Nonostante il forcing non riesce e centra il secondo gradino del podio assoluto. Successi di categoria per Alessandro Bisconti (Elite Sport), Stefano Ficcadenti (Master 2), Wladimiro D'Ascenzo (Master 5) e Valeria Zappacosta (Woman). A Semonte (Perugia), località eugubina nota per i vini, si è tenuta la 47° edizione del Gran Premio Semonte, una classica del ciclismo master umbro. La fanese Lavinia Palazzo ha conquistato il successo nella classifica femminile. La campionessa nazionale strada Acsi Ciclismo, non ha lesinato energie affrontando con spirito di sacrificio e determinazione, qualità che da sempre caratterizzano la sua attività ciclistica, l'impegnativo circuito di gara.

Palazzo, Zappacosta e Guerrini protagoniste assolute del fine settimana2024-04-15T18:21:12+02:00

E’ il giovane Samuele Lombardi a regalare il successo alla formazione del presidente Petritoli

Sono stati ben otto gli eventi che hanno visto al via in questo fine settimana, i ciclisti in maglia verde tiffany. Il nostro racconto inizia a Busigny, comune francese situato nel dipartimento del Nord, dove sabato ha preso il via la Parigi Roubaix Challenge, manifestazione cicloturistica lungo le strade della gara World Tour. Il porfido è iniziato a Troisvilles. Un conto alla rovescia interminabile. Il primo secteur pavé, il numero 30 del lungo elenco. Una straordinaria emozione che il Cobra Wladimiro D'Ascenzo non si è lasciato sfuggire sabato scorso, mentre Piergentili, Dezi, Pettinella, Pierangelini e Carucci hanno partecipato al Memorial Enrico Ercolani svoltosi a Ticchione di Alanno (Pescara). A Villa Ciccolini (Pesaro), nel Memorial Silvano Piersanti, Samuele Lombardi ha regalato al presidente Fabrizio Petritoli la prima vittoria nella categoria Giovanissimi. Il giovanissimo corridore di San Giovanni Rotondo ha conquistato il successo nella categoria G5. Lo scorso anno ha centrato diversi successi dimostrando di avere la giusta determinazione. Ma la strada da percorrere è ancora lunga e soprattutto tra i giovanissimi è fondamentale divertirsi e condividere le esperienze con altri bambini. Domenica all'insegna delle granfondo e fuoristrada. Ettore Carlini e Ivan Martinelli hanno preso il via alla prestigiosa Granfondo Colnago, che ha visto al via oltre tremila ciclisti. Lavinia Palazzo, campionessa nazionale Acsi Strada, Gianluca Guiducci e Cristiano Mencarelli hanno invece scelto Cervia, località balneare e termale della Riviera romagnola con vocazione tradizionale alla marineria e alla pesca, la sua storia è molto legata alla produzione del sale, per partecipare alla Granfondo Via del Sale Fantini Club. Francesco Roselli ha conquistato il terzo posto assoluto in una gara svoltasi nella pistoiese Montecatini Terme. Tomassetti, Cocci e Berdini hanno invece affrontato l'escursione guidata in E Bike sui Monti Sibillini, alle Cascate del Pisciatore, formata dal salto di un torrente che scende dalle pendici del Monte Prata. A Villa Rosa, Giammario Conti e Alessio Del Gobbo hanno preso il via al 2° Memorial Persiani, 2° Trofeo Città di Martinsicuro, 2° GP Ciclisti Ieri ogg e domani svoltosi a Martinsicuro (Teramo).

E’ il giovane Samuele Lombardi a regalare il successo alla formazione del presidente Petritoli2024-04-09T11:19:42+02:00
Torna in cima